gradske zidine

Fino alla metà del XIX secolo, la città di Pago era circondata da imponenti e sontuose mura con torri di difesa. Pago aveva diverse porte cittadine; la più grande si trovava nel quartiere di Katine, ed era chiamata Porta Marina. Se ne conserva oggi soltanto l'architrave del Principe Nikola Tiepolo. La Porta Minore si trovava un po' più a sud. La Torre di Skrivanat fu eretta, come ricorda l'iscrizione recante lo stemma del Principe Toma Zorzi, nel 1468, e insieme a una parte della cinta muraria, costituisce la parte meglio conservata del sistema difensivo di Pago. Accanto alla torre si snoda oggi una passeggiata, e nei mesi estivi vi si svolgono vari eventi culturali e di intrattenimento, come esecuzioni di klapa e cori, spettacoli teatrali e laboratori estivi. L' odierno municipio fu costruito nel 1906 sull'antica torre di Kamerlengo. Il noto sindaco di Pago Frane Budak lo fece costruire al suo posto per le esigenze dell'epoca del Comune di Pago. Una parte della cinta muraria meridionale è parzialmente visibile nella parte più a sud della città, all'estremità meridionale del quartiere Katine.

detalji-pag-221
detalji-pag-219
detalji-pag-222
detalji-pag-234
detalji-pag-220
detalji-pag-235